ATP Tour Masters 1000 News

Madrid, 1200 volte Federer!

Partita emozionate, a tratti non bellissima, tra Roger Federer e Gael Monfils sul centrale di Madrid. La spunta al tiebreak del terzo lo svizzero, annullando due match point sul 6-5 per il francese, accedendo ai quarti di finale. Si tratta della vittoria numero 1200 in carriera per il fenomeno svizzero.


R.Federer b. G.Monfils 6-0 4-6 7-6(3).

Primo set senza storia: I due incrociavano la racchetta per la quattordicesima volta (9-4 in favore dello svizzero i precedenti). Monfils parte male e con alcuni errori banali perde immediatamente il servizio a 30. Anche Roger non parte benissimo, con un doppio fallo e due gratuiti di dritto, condente due palle break che cancella con autorevolezza. Dall’altro lato Monfils non entra in partita e senza che Roger debba fare granché si ritrova sul 4-0. Il francese a questo punto molla definitivamente il set e con un ulteriore break il bagel è servito, in meno di venti minuti.

Nel secondo set il funambolico giocatore francese gioca con la giusta intensità e tiene il servizio. Roger, forse un po’ rilassato, commette qualche errore banale e si ritrova sotto 15-40. Questa volta Monfils ne approfitta strappando il servizio con un dritto vincente al termine di un lungo scambio. Entrambi difendono bene il proprio servizio e senza grandi sussulti si arriva al 4-2 in favore di Monfils. Con il francese alla battuta Roger, alzando i giri del motore, si procura tre palle break non consecutive. Sull’ultima Monfils commette doppio fallo e in un attimo ci ritroviamo sul 4-4. Il francese accusa il colpo ed offre un ulteriore palla break che manderebbe Roger a servire per il set se trasformata ma il campione del torneo di Rotterdam si salva con il servizio salendo 5-4. Nel game successivo, con Federer al servizio, l’elvetico commette 3 errori banali di dritto esponendosi a due set point il secondo dei quali è fatale.

La partita si deciderà al terzo.

 

Nel terzo Monfils ha il vantaggio, come in tutta la partita, di servire per primo. Rapidamente si porta 1-0 e nel game successivo, a causa di un Roger eccessivamente falloso, piazza il break. Roger sembra accusare il colpo e sopratutto da fondo non fa male al francese che si porta, annullando una palla del possibile contro break, sul 3-0.

La partita si gioca sul servizio di Monfils. Roger, stranamente nervoso ( riceverà un warning per aver scagliato una pallina in tribuna), decide di giocarsi il tutto per tutto rifiutando lo scambio da fondo e proiettandosi a rete non appena ne ha l’occasione. La strategia, complice anche un Monfils un po’ rinunciatario, paga. Roger recupera il break di svantaggio grazie ad una passante slice lungo linea meraviglioso che trafigge Il francese che aveva seguito a rete il sevizio. Siamo 4-4 al terzo. Si arriva al 5-5 senza grandi scossoni. l’inerzia è a favore dello svizzero che si procura la palla per andare a servire per il match ma la spreca malamente con una risposta lunga, bravo poi Monfils a chiudere il game con due prime pesanti. Sul 6-5 in favore del francese Federer serve, per la seconda volta, per salvare il match. La prima di servizio non lo sorregge ed offre due match point non consecutivi. Si salva con un serve e volley sulla seconda e con buon dritto in avanzamento chiudendo a rete. Si giunge così al tiebreak. Monfils accusa il colpo psicologico dei match point non sfruttati ed apre con un doppio fallo mentre Roger sempre più proiettato all’attacco sale rapidamente 3-0. Con un errore di rovescio di Monfils e con un’altra discesa a rete si gira sul 5-1. Federer ottiene un altro punto al sevizio mentre il francese tiene i suoi due turni. Ormai il vantaggio accumulato è incolmabile e Roger chiude con un prima vincente.

Partita difficile da commentare. Federer sicuramente troppo falloso, sopratutto con il dritto, bene con il servizio e con il serve&volley. Indubbiamente in difficoltà da fondo, sopratutto su palle alte e lavorate. Domani sarà un test importante per il prosieguo dello swing rosso. Ancora una volta Roger, con umiltà, esperienza e cuore più che con il braccio è riuscito a portarla a casa e domani sarà un altro giorno.

Il fenomeno svizzero coglie così la vittoria numero 1200 in carriera diventando il secondo giocatore della storia a tagliare questo traguardo dopo Connors.

Domani affronterà Thiem nel quarto di finale più interessante.

Statistiche del match

 

Roger Federer

Gael Monfils

Aces

4

7

Double Faults

2

7

1st Serve

58% (49/84)

57% (60/105)

1st Serve Points Won

76% (37/49)

68% (41/60)

2nd Serve Points Won

60% (21/35)

40% (18/45)

Break Points Saved

63% (5/8)

62% (8/13)

Service Games Played

14

14

1st Serve Return Points Won

32% (19/60)

24% (12/49)

2nd Serve Return Points Won

60% (27/45)

40% (14/35)

Break Points Converted

38% (5/13)

38% (3/8)

Return Games Played

14

14

Winners

33

26

Unforced Errors

25

36

Net Points Won

74% (26/35)

44% (8/18)

Service Points Won

69% (58/84)

56% (59/105)

Return Points Won

44% (46/105)

31% (26/84)

Total Points Won

55% (104/189)

45% (85/189)

 


Niko Calabrese, studente di giurisprudenza dell’università degli studi di Salerno. Grande appassionato del gioco.

 

 

 

0 commenti su “Madrid, 1200 volte Federer!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...