Roger torna in campo contro Youzhny ma intravede Thiem

Lo svizzero questa sera incontrerà per la diciassettesima volta in carriera il russo Mikhail Youzhny. I precedenti parlano chiaro e, grazie anche alla sconfitta prematura di Kyrgios, Federer potrebbe avere un’ottima chance di raggiungere i quarti, dove ad attenderlo potrebbe esserci il suo giovane estimatore Dominic Thiem.


Questa sera, non prima delle 21 ora italiana, andrà in scena la seconda tappa del percorso di Roger Federer verso il sesto titolo sul cemento di Flushing Meadows.

Dopo aver faticato non poco nel primo turno contro il “NextGen” Frances Tiafoe, che lo ha costretto agli straordinari fino al quinto set, oggi il Maestro di Basilea dovrebbe avere un impegno molto più agevole contro il quasi coetaneo Mikhail Youzhny.

Il russo classe ‘82 è sicuramente un giocatore esperto e dotato di grandi colpi, ma fino ad oggi non ha mai saputo contrapporsi al tennis dello svizzero ed inoltre sembra essere ormai nella parabola discendente della carriera. Gli scontri diretti parlano chiaro: 16-0 per Roger, con ben otto incontri disputati sul cemento. L’ultimo match tra i due risale al 2015 a Dubai, dove lo svizzero s’impose facilmente per 6-3 6-1.

Visto l’andamento dei due fin qui in stagione, non dovrebbero esserci grandi sorprese.

L’unica incognita reale è la condizione della schiena di Federer, anche se al termine del match contro Tiafoe, Roger ha cercato di rassicurare tutti: “All’inizio sono stato un po’ troppo esitante, ero un po’ preoccupato per i problemi avuti un paio di settimane fa e non sapevo bene quanto potessi spingere sul servizio e in difesa. Sono molto contento di aver vinto, ad essere onesti non ho fatto una grande preparazione, ero più occupato a recuperare. Ma mi sento benissimo. Per vincere un match di 5 set devi stare bene in qualche modo. Questa vittoria mi darà molta fiducia nel mio corpo e nel mio gioco.”

Foto 31-08-17, 07 18 44.jpg
Foto: Paul Zimmer

Ipotizzando una vittoria dello svizzero questa sera, il terzo turno lo vedrebbe incrociare uno tra Feliciano Lopez e Fernando Verdasco. La sconfitta clamorosa (o forse no?) dell’incompiuto Kyrgios apre un bel varco per Federer, che potrebbe arrivare senza grossi intoppi ad un possibile duello con Dominic Thiem nei quarti di finale.

Proprio il giovane austriaco qualche giorno fa aveva dichiarato la sua grande ammirazione nei confronti della leggenda elvetica. “Si impara costantemente da lui”, aveva ammesso Thiem. Roger ora gioca in maniera molto diversa rispettto a 3-4 anni fa. E quando aveva l’età mia, quando sembrava aver vinto tutto, giocava tanti scambi lunghi dalla linea di fondo. Ci sono dozzine di match datati su YouTube, li guardo per ore. Il modo in cui si adatta a schemi di gioco diversi è incredibile, così come è incredibile il modo in cui vuole sempre migliorare senza essere mai soddisfatto. Continua ad evolvere nonostante abbia realizzato tutto. È un genio”.

 


Articolo scritto per Tennis Circus in data 31/08/17

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...